Silicon Beach Digital Agency

post-header
Osservatorio Digitale

Tonitto 1939: IL Gelato 4.0 Eco-Sostenibile Sbarca Negli Stati Uniti IL Gelato Pulito “Dentro” E “Fuori”

Tonitto, produttore artigianale di gelati e sorbetti di alta qualità dal 1939, con un’attenzione verso l’innovazione e la sostenibilità ha toccato negli ultimi anni il 40% di export in più di 20 Paesi, punta a crescere sempre più su scala mondiale e sta per sbarcare, nei prossimi mesi del 2021, negli USA.

La Storia

Tonitto è nata a Genova nel 1939 come laboratorio di gelateria artigianale.

Tonitto

Deve il suo nome al suo fondatore Antonio Dovo, che veniva soprannominato “Tonitto”, e tutt’ora la famiglia Dovo è ancora al timone dell’azienda con la sua terza generazione.

Via via negli anni da laboratorio si è andato trasformando in una vera e propria impresa industriale, che si distingue per la scelta di materie prime di alta qualità e naturalità, abbinata alla tradizione di un prodotto di eccellenza come il gelato e all’innovazione.

Gli anni ’60 sono gli anni dell’affermazione come prodotto di eccellenza. Non mancano i riconoscimenti internazionali.

Il salto di qualità avviene negli anni ’80, fase in cui vede il passaggio dell’attività da parte di Antonio, il fondatore, al figlio Alfredo.

La gelateria aperta dal padre a Genova diventa sempre più un punto di ritrovo dell’alta società genovese e le ordinazioni iniziano ad aumentare sia da parte dei ristoranti della zona che da altre parti d’Italia.

Beverly Hills

Inizia in questa maniera la produzione in larga scala del gelato, spostando la produzione del gelato in una fabbrica.

Nel 1984 vi è stato il primo contatto con gli Stati Uniti: Alfredo apre una gelateria a Beverly Hills, ma il grande impegno richiesto lo vede vendere i negozi per tornare a dedicarsi a tempo pieno alla produzione di gelati.

Negli anni ’90 prende forma l’azienda che è oggi, produttrice di gelati e leader sul mercato per il sorbetto n° 1 in Italia, con il trasferimento della produzione in un edificio di 7000 mq, attrezzato con i più avanzati impianti industriali ed il passaggio del testimone da Alfredo ai figli Luca e Massimiliano.

I prodotti simbolo dei principi cardine dell’azienda

Prodotti

I suoi prodotti hanno visto riunirsi i tre principi cardine dell’azienda: piacere, autenticità e innovazione, che uniti ad una continua fase di ricerca e sviluppo hanno portato alla creazione di quattro macro-categorie dove i vari gusti riescono a soddisfare ogni esigenza sensoriale del consumatore: Natural, Healthy, Individual e Family.

NATURAL

È la categoria dove la naturalità degli ingredienti e l’alto contenuto di vera frutta offre gelati naturali, senza latte e derivati. All’interno di questa categoria troviamo Il Sorbetto e Lo Stecco Sorbetto privo di conservanti e OGM.

HEALTHY

Questa categoria risponde alle esigenze personali, sempre più maggiori, dei consumatori i quali non vogliono privarsi di poter gustare un gelato.

In questa categoria si può trovare il gelato anallergico ideale per chi è intollerante al lattosio, al glutine ed è 100% vegetale. Non contiene proteine di origine animale, grassi insaturi e OMG, e con la linea “Linea” si può gustare il gelato privo di grassi e senza zuccheri aggiunti, ma con il solo uso del dolcificante con estratto di Stevia.

INDIVIDUAL

La caratteristica della categoria “Individual” è la ricerca del puro piacere dei sensi.

I gelati sono preparati abbinando alta qualità e proposte sostenibili anche per i produttori (Fair trade). Troviamo, così, ingredienti, come il cacao e lo zucchero, che provengono da Altromercato, la realtà di Commercio Equo e Solidale in Italia che da sempre si impegna nel garantire la maggiore equità tra Nord e Sud del mondo attraverso il commercio internazionale

FAMILY

Categoria che vede proposte le linee “Coppa Famiglia” e Gran Coppa Famiglia, che esprimono la soluzione che Tonitto 1939 vuole offrire a chi quotidianamente condivide in famiglia e con amici il piacere del gusto classico del gelato.

La DIGITAL TRANSFORMATION: obiettivo giugno 2021 per il gelato 4.0

Tonitto 1939 ha avviato un processo di Information Technology e di Digital Transformation legato all’industria 4.0, con obiettivo giugno 2021, che vede una partnership con C.A.T.A Informatica e Team System Enterprise per raggiungere, attraverso le nuove tecnologie, un miglioramento dei processi interni e raggiungere una maggiore efficienza e controllabilità di tutte le aree aziendali, dall’area finance all’area commerciale e tutto il processo produttivo.

La spinta ad una maggiore digitalizzazione è stata la presa di coscienza che i propri sistemi informatici non riuscivano più ad andare di pari passo, in velocità e flessibilità, con i piani di crescita nazionale ed internazionale dell’azienda.

Con l’implementazione di TeamSystem Enterprise, si è cercato di utilizzare una soluzione di sistema ERP completa con l’utilizzo di un nuovo modulo di CRM per gestire al meglio il rapporto con i clienti ed i potenziali clienti.

Ciò permetterà anche un ammodernamento dell’area del confezionamento dei prodotti grazie alla trasformazione in vera e propria industria 4.0 che, attraverso i vari software in appoggio, permetterà di raccogliere dati sulle performance delle linee produttive ed apportare immediatamente tutti i correttivi richiesti.

Tonitto 1939 versione 4.0 vedrà uno snellimento di tutte le procedure ed una automatizzazione integrale di tutta la supply chain, dai processi di produzione fino al magazzino, dove verranno implementati sistemi di tracciatura dei pallet e di mappatura attraverso codici a barre univoci con l’obiettivo di una sempre più maggiore efficienza.

Il cambiamento tecnologico sarà inoltre fruibile ovunque grazie ad una piattaforma cloud e permetterà di orientarsi su scelte vincenti dal punto di vista del marketing.

La distribuzione e l’internazionalizzazione del marchio

Italia

In Italia il marchio Tonitto è distribuito in circa 15.000 punti vendita della GDO e in più di 20 Paesi del mondo, dall’Europa fino all’Oriente.

Sono stati aperti, in passato, canali con realtà come Russia, Irlanda, Giappone, Norvegia e nel 2020 con la Cina, portando a termine gli studi di settore effettuati già nel 2017, dove Tonitto fornirà con i suoi gelati e sorbetti i 153 piani della Oriental Pearl Tower di Shangai dove sorgono ristoranti, centri commerciali, un hotel di lusso e vari spazi espositivi.

In Cina, come in tutta l’Asia, il mercato del gelato è in forte crescita e punta ad aumentare la quota di export di almeno il 20% puntando sulla tradizione e la qualità delle materie prime.

Prozis

Il 2020 del marchio vede il rafforzamento del processo di internazionalizzazione con l’accordo siglato tra la catena di distribuzione Ahold-Delhaize ed il colosso e-commerce di prodotti salutistici e per gli sportivi Prozis, sbarcando così in Belgio e Portogallo.

Il futuro con vista Stati Uniti ed Agenda 2030

Il futuro di Tonitto sarà sempre di più orientato alla innovazione e alla sostenibilità.

L’azienda è già impegnata concretamente in favore dell’ambiente, nel perseguire gli obiettivi dell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Economico, utilizzando energia rinnovabile e convertendo il 75% delle confezioni di plastica in plastica riciclata R-Pet o in cartoncino.

Inoltre è stata adottata la politica di “clean label”, trasparente, pulita e comprensibile.

US Flag

Rimanendo sempre fedele alla tradizione, l’attenzione sarà sempre più rivolta ad un’alimentazione naturale che sia sana ed equilibrata per poter competere con le multinazionali che fanno parte di un settore, quello del gelato, che nonostante la pandemia di Covid-19 ha visto i dati in costante crescita.

AEO

Obiettivo di Tonitto sarà rafforzare ancora di più l’export con l’obiettivo di arrivare nel 2023 a far sì che pesi il 60% del fatturato1, e lo sbarco nei primi mesi del 2021 negli Stati Uniti.

Un processo di internazionalizzazione negli Usa che è stato intrapreso nel migliore dei modi attraverso l’ottenimento delle due certificazioni utili: Eda (che viene rilasciata a ogni azienda italiana intenzionata a esportare prodotti alimentari negli Usa) e Aeo Full (che certifica il rispetto delle normative doganali e della sicurezza sui prodotti).

Il tutto sempre con la stessa filosofia dal 1939: “Solo latte italiano, uova fresche da allevamento a terra, frutta fresca e secca controllata lungo tutta la filiera produttiva, che permettono ai nostri gelati e sorbetti di fregiarsi di una preparazione semplice, solo con gli ingredienti essenziali, gli stessi che una mamma sceglierebbe se preparasse con le sue mani un gelato al proprio figlio”2.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *